welfare

 

Anche se l’Italia è il Paese che a livello mondiale ha il maggior numero di piccole imprese e di lavoratori autonomi, le politiche di welfare spesso ne dimenticano le esigenze.

Confartigianato supplisce alle carenze dei servizi pubblici con una serie di attività mirate alle specifiche esigenze delle persone che muovono le imprese e delle loro famiglie.

Gli imprenditori trovano in Confartigianato numerosi servizi che danno risposte su problemi cruciali: dalla sanità integrativa alla previdenza, dalla formazione al sostegno al reddito, dall’assistenza agli anziani e la cura dei bambini alla conciliazione lavoro e famiglia per le imprenditrici fino a iniziative di recupero del disagio sociale.

Assistenza e consigli sono garantiti da 4 reti nazionali: Patronato Inapa, Anap (Associazione nazionale anziani e pensionati), Caaf Confartigianato Dipendenti e Pensionati (Centro autorizzato di assistenza fiscale), Ancos (Associazione nazionale comunità sociali e sportive).
L’Inapa è il patronato degli artigiani che offre gratuitamente ogni tipo di assistenza e tutela sociale nel rapporto con gli enti assistenziali e previdenziali. Svolge pratiche amministrative di pensione di qualsiasi Ente, di infortunio, di malattia professionale.
Il Caaf assiste pensionati e lavoratori dipendenti nella compilazione delle denunce dei redditi e dei modelli reddituali.
L’Anap, punto di riferimento per la terza età, rappresenta, difende e promuove gli interessi dei pensionati artigiani e degli anziani.
L’attività dell’Ancos è dedicata all’organizzazione e valorizzazione delle attività legate al tempo libero.
La sanità pubblica è, molto spesso, una via crucis fatta di attese infinite, sprechi, inefficienze, viaggi della speranza da una regione all’altra. Confartigianato risponde a questo problema con i servizi di San.Arti. il Fondo Nazionale per l’assistenza sanitaria Integrativa, costituito dalle Confederazioni artigiane e dai Sindacati dei lavoratori, che offre prestazioni innovative e ‘su misura’ per la domanda di salute dei dipendenti e dei titolari delle imprese artigiane.
Una modalità originale ed esclusiva di welfare per gli imprenditori artigiani è quella attuata grazie agli Enti bilaterali, costituiti dalle Organizzazioni imprenditoriali dell’artigianato e dai Sindacati dei lavoratori firmatarie degli accordi e dei contratti collettivi. Il sistema degli enti bilaterali dell’artigianato è costituito da 21 strutture regionali, una per ciascuna Regione e Provincia Autonoma, e di una struttura nazionale. Gli Enti bilaterali offrono prestazioni di sostegno al reddito dei lavoratori in caso di sospensioni dal lavoro, con la compartecipazione di risorse pubbliche e private.

 

Visita i siti:

>>> ANAP

>>> INAPA

>>> CAAF

>>> ANCoS

>>> San.Arti

>>> EBNA

 

 

 

X