MODA – In Veneto pronte al debutto le ‘etichette parlanti’ che dicono tutta la verità sui capi d’abbigliamento

Tempo pochi mesi e i capi d’abbigliamento ‘parleranno’, rivelando la loro identità: dove sono nati, chi li ha creati, di cosa sono fatti. Insomma, non avranno più segreti per i consumatori: diranno tutta la verità, nient’altro che la verità, sul 100% made in Italy. E’ la rivoluzione delle ‘etichette parlanti’, un progetto pilota all’insegna della tracciabilità ideato e realizzato da Confartigianato Moda Veneto, insieme a Cna, Confindustria, Confcommercio, Confesercenti, sposato dall’Assessorato regionale alla Tutela del consumatore, con il coinvolgimento di Unionfiliere. L’etichetta parlante punta tutto sull’innovazione digitale: grazie ad un’applicazione creata ad hoc, basterà avvicinare lo smartphone ad un paio di jeans o a una camicia e i consumatori sapranno dove è stata prodotta la stoffa, dove è stata colorata o trattata, in quale posto è stata tagliata e cucita, dove è stata assemblata. I vantaggi sono numerosi per tutti: il cliente saprà esattamente cosa acquista mentre il produttore potrà valorizzare la qualità del suo prodotto e approfittare del contatto con il consumatore finale per azioni di marketing e per espandere così il suo mercato. La ‘rivoluzione’ voluta da Confartigianato Moda del Veneto – spiega il Presidente Gianluca Fascina – è un’arma potente per valorizzare il vero made in Italy e … Leggi tutto MODA – In Veneto pronte al debutto le ‘etichette parlanti’ che dicono tutta la verità sui capi d’abbigliamento