<<< Torna alla galleria dei ritratti

Maria Cristina Frongia

Innovazione e tecnologia al servizio dell’ottica

Maria Cristina Frongia fotografata da Ivan Demenego – testo di Fabrizio Cassieri

 

“Innovazione, tecnologia e un impegno costante nella formazione continua, perché una piccola impresa non può permettersi il lusso di fermarsi”. Ha le idee chiare Maria Cristina Frongia, l’imprenditrice ottica di Oristano che fa della tecnologia e dell’innovazione un mantra quotidiano.

Figlia di fotografo, “sono cresciuta tra macchine fotografiche e cavalletti. Nel 1997 ho deciso di aprire un’ottica, che potesse diventare un punto di riferimento anche per gli appassionati di fotografia. Negli ultimi anni, però, il digitale ha completato stravolto il mercato e ho deciso di investire sulle lenti progressive – ci spiega questa sarda dalla voce decisa e squillante – L’innovazione è tutto nel nostro frongia-dettagliosettore. Dobbiamo tenere il passo della tecnologia, che negli ultimi anni ha registrato un’evoluzione incredibile, e dei cambiamenti nelle abitudini degli italiani. Oggi molte delle problematiche degli occhi nascono dall’eccessivo uso di computer e tablet, mentre la chirurgia riesce a correggere i difetti principali. Cerchiamo nuove soluzioni ogni giorno per riuscire ad essere sempre competitivi sul mercato”.

La tecnologia aiuta anche ad offrire soluzioni personalizzate per i bisogni delle persone. “Ultimamente abbiamo investito nell’acquisto di un macchinario di ultima generazione, capace di realizzare lenti progressive su misura. Un’innovazione importante per garantire prodotti e interventi di qualità”, aggiunge Maria Cristina, un’imprenditrice che negli ultimi anni ha dovuto fare i conti con la crisi e con le difficoltà tipiche di un territorio difficile come la Sardegna. “Il limite della nostra Isola è che non riusciamo a fare rete tra di noi, manca uno spirito collaborativo. Un limite che si ripercuote anche nell’organizzazione della Sardegna stessa. Prima di avere a disposizione un pezzo, bisogna sempre aspettare quei due o tre giorni. Questo è un problema che rallenta la nostra attività quotidiana”. La crisi, invece, ha portato una riduzione dei consumi e un maggiore ricorso alla riparazione. Si compra di meno, si aggiusta di più. “Oltre a questo, c’è stato un cambiamento di approccio ai prodotti stessi. Si guarda meno la firma e più la qualità del prodotto – ci spiega ancora – Noi abbiamo scelto sempre forniture di piccole imprese italiane e questa scelta ci ha premiato”. Anche e soprattutto nei periodi di crisi, la qualità del made in Italy è il migliore investimento che si possa fare.

 

Frongia Ottica e foto
Oristano
www.otticafrongiaoristano.com
Confartigianato Oristano
www.artigianservice.it

 

X

Confartigianato Imprese utilizza i Cookie per poterti offrire la migliore esperienza possibile su questo sito web. L’utente del sito acconsente al posizionamento di cookies funzionali e analitici. I Cookie utilizzano diversi metodi per postare dati su o per leggere dati dai dispositivi dei visitatori, ad esempio dal tuo computer fisso, computer portatile, tablet o smartphone. Cliccando sul bottone “ho capito” qui accanto acconsenti al posizionamento di Cookie per fini funzionali e analitici. Senza il tuo consenso nessun Cookie verrà attivato, ma la tua navigazione su questo sito sarà limitata. Cliccando sul bottone “più info” potrai leggere l’Informativa estesa sui Cookie di Confartigianato Imprese. più info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi