Comunicati stampa
Il caro-bollette problema per tutte le imprese: riequilibrare subito costi transizione energetica
Il problema del caro-energia riguarda tutto il sistema produttivo nazionale: tanto gli energivori esposti alla concorrenza internazionale, quanto le piccole imprese che pagano la maggior parte degli oneri generali di sistema in bolletta. I piccoli imprenditori sono penalizzati da una distribuzione iniqua di questi oneri, che finanziano per il 49%, pari a 4,7 miliardi di euro… (Leggi tutto)
Notizie
STUDI
Nel 2021 caro-commodities più alto degli ultimi 47 anni. Il punto nel webinar del 24 gennaio

Sulla ripresa in corso, che dovrebbe riportare il PIL del 2022 sopra ai livelli pre-Covid-19, gettano delle ombre il persistere di strozzature nelle filiere globali, la scarsità di manodopera, la rarefazione e il boom dei prezzi delle materie prime, che potrebbero portare a significative revisioni al ribasso delle previsioni di crescita dell’economia italiana. Per le quotazioni delle commodities non-energetiche il 2021 ha chiuso con un aumento, valutato in dollari, del 32,3% rispetto all’anno precedente, il tasso di crescita più alto degli ultimi 47 anni, il terzo dopo il +56,0% registrato nel 1974 e il +34,7% del 1973, quando l’escalation delle quotazioni delle materie prime anticipò il primo shock petrolifero. In parallelo si registrano forti tensioni anche sui prezzi delle commodities energetiche, conseguenti al deragliamento del prezzo del gas naturale in Europa e la pesante ricaduta sui prezzi dell’energia elettrica. L’approfondimento sul caro-energia curato dall’Ufficio Studi oggi nella rubrica ‘Imprese ed energia’ su QE- Quotidiano Energia.

La rapida salita dei costi delle materie prime e dell’energia – che, come rilanciato dal Presidente di Confartigianato, sta bloccando l’attività di imprese artigiane e MPI – riduce la creazione di valore aggiunto della manifattura, mentre preme sui prezzi alla produzione che, a novembre 2021, al netto dell’energia, salgono dell’8,9%, un tasso di variazione mai raggiunto dal 2001, inizio della attuale serie storica. Con la spinta degli input produttivi, sta salendo anche l’inflazione di fondo, al netto degli energetici e degli alimentari freschi, che è arrivata al 1,5% (dall’1,3% di novembre), un livello che non si vedeva da febbraio 2013, determinando ulteriori effetti recessivi sulla domanda.

Il 17° report Confartigianato nel webinar del prossimo 24 gennaio – La disamina di luci  e ombre sulla ripresa in corso, delle opportunità per il sistema delle imprese legate alla crescita degli investimenti sostenuta dagli interventi del PNRR, e l’analisi degli ultimi indicatori congiunturali e il focus sulle differenziazioni territoriali rappresentano i contenuti del 17° report di Confartigianato ‘Le tendenze a inizio 2022, tra rischi e opportunità per le imprese’ che sarà presentato nel corso di un webinar organizzato dall’Ufficio Studi e dalla Direzione Politiche economiche, nell’ambito delle Sessioni streaming della Scuola di Sistema, con il seguente programma:

 

PROGRAMMA WEBINAR 24 GENNAIO 2022, ORE 12.00-13.15

• Introduzione di Vincenzo Mamoli, Segretario Generale
• I trend di economia, congiuntura e MPI di Enrico Quintavalle, Responsabile Ufficio Studi, con un focus territoriale predisposto da Licia Redolfi, Osservatorio MPI Confartigianato Lombardia
• Conclusioni di Bruno Panieri, Direttore Politiche Economiche

 

Iscriviti al webinar

Notizie
MEDIA
Granelli a Radio Vaticana: 'Vaccinazione estesa a tutti per sicurezza dei cittadini e dell’economia’

“La vaccinazione estesa a tutti è la strada maestra da percorrere per mettere definitivamente in sicurezza la salute dei cittadini e consentire una ripresa lineare delle attività economiche. Ci aspettiamo che la politica si assuma la responsabilità di mettere in campo gli interventi adeguati a sconfiggere il virus”. E’ la posizione espressa dal Presidente di Confartigianato Marco Granelli, Leggere di più

Notizie
MEDIA
Granelli su Avvenire: 'Agire subito su fisco e burocrazia per non bloccare le imprese'
In un’intervista pubblicata oggi sul quotidiano ‘Avvenire’, il Presidente di Confartigianato Marco Granelli ribadisce l’urgenza di realizzare le riforme, dal fisco alla burocrazia alla giustizia civile, che consentano di sfruttare le risorse del Pnrr e rilanciare davvero la ripresa. “Se non si agisce subito per fare piazza pulita delle complicazioni burocratiche… (Leggi tutto)
Media
MEDIA
Il Tg3 rilancia l’allarme di Confartigianato sul caro-energia

I rincari delle bollette energetiche stanno mettendo in ginocchio gli artigiani e le piccole imprese. Il Tg3 ha rilanciato l’allarme di Confartigianato in un servizio trasmesso nell’edizione delle 19 del 22 dicembre. A denunciare il raddoppio dei costi di luce e gas sono stati imprenditori associati a Confartigianato Vicenza preoccupati per le ripercussioni di questi aumenti sull’attività dell’azienda.Leggere di più

Notizie
FORMAZIONE
Cultura tecnico-umanistica, ‘terza via’ per formare i giovani. I Quaderni della Fondazione Germozzi

La formazione dei giovani è un aspetto sul quale si gioca il futuro del Paese ed è tra i temi che stanno più a cuore a Confartigianato. Ed è per questo che la Fondazione Germozzi ha dedicato il primo ‘Quaderno’ della omonima collana proprio all’emergenza educativa in Italia. Un titolo che contiene una provocazione, come ha spiegato il Professor Giulio Sapelli, Presidente della Fondazione Germozzi,Leggere di più

Comunicati stampa
ENERGIA
Non 'spegnete' le Pmi italiane. Subito riforma bolletta per ridurre oneri e costi energia

Subito la riforma strutturale della bolletta elettrica per non ‘spegnere’ le Pmi italiane che pagano il prezzo dell’energia più alto d’Europa, superiore del 33,5% rispetto alla media dei Paesi Ue. Ai piccoli imprenditori l’elettricità costa 4 volte di più rispetto a una grande industria a causa dell’assurdo meccanismo ‘meno consumi, più paghi’ applicato agli oneri parafiscali in bolletta e che gonfia  del 35% il costo finale dell’energia per le nostre piccole imprese. Leggere di più

Notizie
ASSEMBLEA 2021 – Sui media la forza della rappresentanza di Confartigianato
L’Assemblea di Confartigianato Imprese svoltasi ieri ha ricevuto ampia visibilità su tutti i mezzi di comunicazione. La forza delle nostre proposte, l’autorevolezza della nostra attività di rappresentanza e di lobbying – testimoniata dalla partecipazione all’evento dei massimi rappresentanti delle istituzioni, della politica, delle forze economiche e sociali… (Leggi tutto)