Pasticceria Sciampagna

Sciampagna, la pasticceria siciliana al gusto di futuro

Carmelo Sciampagna fotografato da Ivan Demenego – testo di Fabrizio Cassieri

 

E’ possibile applicare sperimentazioni, idee e soluzioni innovative a mestieri vecchi di qualche secolo? La risposta è sì, ovviamente. E Carmelo Sciampagna, dalla provincia di Palermo, ne è un ottimo esempio.
Lo abbiamo incontrato nella sua pasticceria di Marineo, un piccolo centro a Sud di Palermo, caratterizzato dall’inconfondibile rocca che sovrasta il borgo antico. Da qui, Carmelo Sciampagna è partito nel 2005 per un viaggio alla scoperta di gusti e sapori sempre diversi, dagli studi a Brescia agli anni vissuti in giro per il mondo. Il risultato è una pasticceria raffinata, sintesi di una contaminazione tra la tradizione siciliana, l’esperienza personale e la continua ricerca di nuovi gusti da presentare agli appassionati del settore. “Questo è un mestiere bellissimo, per me il migliore – inizia a raccontare Carmelo Sciampagna, un maestro pasticciere simpatico e appassionato, dal morbido accento siciliano – Per essere un bravo pasticciere serve preparazione, fantasia e intelletto. Ho sempre valorizzato la tradizione della nostra pasticceria, cercando di reinterpretarla in chiave moderna, anche in linea con i cambiamenti delle abitudini alimentari degli italiani”, continua a raccontare un Maestro capace di raccogliere premi e riconoscimenti in tutto il mondo, con un palmares degno di un club di Serie A: miglior dessert al cioccolato al mondo, per il 5° anno consecutivo tra le migliori pasticcerie del Belpaese e uno dei cinque ambasciatori italiani della più importante realtà internazionale del settore.
Oggi, il nome di Carmelo Sciampagna è uno dei più quotati nel mondo della pasticceria mondiale. “Il mio segreto è aver rivoluzionato il paradigma di base di questo mestiere. Ho sempre cercato di valorizzare l’ingrediente, sviluppandone ogni singola sfumatura di gusto. Per me, comincia tutto dall’esaltazione del sapore e delle caratteristiche organolettiche della materia che lavoro”.
In questo momento, la Pasticceria Sciampagna ha due punti vendita e un laboratorio ad alto tasso d’innovazione, con macchinari all’avanguardia e quattordici collaboratori che si alternano tra impastatrici, tavoli da lavoro e forni per la cottura dei dolci, capaci di trasformare l’aria del laboratorio in una poesia di profumi e morbide fragranze. “Presto apriremo uno spazio in via Wagner a Palermo, a pochi metri dal Politeama. Sarà uno store esclusivo e innovativo, dove presenteremo una selezione dei nostri migliori prodotti. Palermo rappresenta una sfida importante per noi – sottolinea Sciampagna – Da anni collaboriamo con i migliori marchi della cioccolateria mondiale e finalmente siamo pronti a presentare le nostre creazioni, realizzate con miscele esclusive, riservate a chi valorizza, come noi, la qualità degli ingredienti e delle tecniche di lavorazione. Inoltre – aggiunge ancora Sciampagna – Palermo sta continuando a crescere. Ci sono ancora margini di miglioramento ma oggi è una città vivace e dinamica, che investe nella cultura e dà spazio al talento e alla creatività dell’artigianato di qualità”. 
La Pasticceria Sciampagna utilizza soltanto materie prime scelte, sane e, quando possibile, made in Italy. “Per alcuni aspetti mi sento un missionario – riprende con un sorriso – Noi pasticceri abbiamo il dovere di trasmettere ai nostri clienti la cultura del mangiar bene, dobbiamo insegnare alle persone come e cosa mangiare per vivere meglio”. 
Gli anni vissuti all’estero hanno insegnato tanto a questo quarantenne della provincia palermitana, che oggi vede “troppi talenti viaggiare più velocemente di quanto non faccia l’Italia, intrappolata in una burocrazia folle e nell’incapacità di valorizzare merito e talenti. Le incompetenze della pubblica amministrazione sono un problema per chi vuole fare impresa in questo Paese”, che non riesce a sostenere le piccole e medie imprese, a far rispettare le regole e a sviluppare economia e occupazione. “Ogni imprenditore italiano sa che la nostra è una battaglia, ogni mattina ci svegliamo sapendo di andare in guerra contro le follie di questo Paese”, conclude mimando il gesto dell’indossare l’elmetto, che per il Maestro Carmelo Sciampagna, più che una toque blanche, è una corona. Quella di un re della pasticceria italiana.

 

Pasticceria Sciampagna
Marineo (PA)
www.carmelosciampagna.com
Confartigianato Palermo
www.confartigianatopalermo.it

 

 

X

Confartigianato Imprese utilizza i Cookie per poterti offrire la migliore esperienza possibile su questo sito web. L’utente del sito acconsente al posizionamento di cookies funzionali e analitici. I Cookie utilizzano diversi metodi per postare dati su o per leggere dati dai dispositivi dei visitatori, ad esempio dal tuo computer fisso, computer portatile, tablet o smartphone. Cliccando sul bottone “ho capito” qui accanto acconsenti al posizionamento di Cookie per fini funzionali e analitici. Senza il tuo consenso nessun Cookie verrà attivato, ma la tua navigazione su questo sito sarà limitata. Cliccando sul bottone “più info” potrai leggere l’Informativa estesa sui Cookie di Confartigianato Imprese. più info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi