<<< Torna alla galleria dei ritratti

Rivoltini

Rivoltini, il torrone artigiano di Cremona

Massimo Rivoltini fotografato da Ivan Demenego – testo di Fabrizio Cassieri

 

Secondo un vecchio adagio popolare, le bellezze di Cremona possono essere sintetizzate con tre t. Per pudore ve ne diremo soltanto due, il Torrone e il Torrazzo. Se il primo è uno dei patrimoni della cucina italiana, il secondo è il campanile del duomo e simbolo architettonico della città, che con i suoi 111 metri di altezza è la torre in muratura più alta d’Europa. Pochi altri prodotti della tradizione enogastronomica italiana hanno saputo legare il proprio nome all’economia di una città, come succede per il torrone con questo splendido centro lombardo che si affaccia sul Po e sull’Emilia Romagna. La Festa del Torrone è l’immagine più nitida di questo binomio. Un evento che, qui in Bassa, attira più persone delle celebrazioni del Natale. “Cremona è il torrone e il torrone è Cremona”, inizia a raccontare Massimo Rivoltini, l’imprenditore artigiano che guida la Rivoltini Alimentare dolciaria di Vescovato, un’impresa artigiana d’eccellenza che produce torrone e altre bontà. “Da cinque generazioni. Dal 1928, per l’esattezza. Da quando il mio bisnonno Esilio, di professione carrettiere, recuperò con i suoi figli Guido e Attilio una vecchia caldaia per torroni, decise di tenerla e di iniziare questa attività di famiglia. Oggi siamo io, mia sorella Marina e mio fratello Cristiano – continua a raccontare Massimo Rivoltini – In città, siamo l’unica azienda di torroni che ha mantenuto la produzione artigiana e che è ancora di proprietà della famiglia del fondatore. La quinta generazione è già in azienda, da poco sono con noi mia figlia Alessandra e le mie nipoti Cora e Benedetta. Il futuro della Rivoltini è in buone mani”, ci racconta questo simpatico e divertente imprenditore di dolci e prelibatezze, che continua ad impastare le ricette della tradizione cremonese con quelle più innovative, in linea con i cambiamenti delle abitudini alimentari degli italiani. “Abbiamo tre linee di prodotto: il torrone, nella versione tradizionale, morbido e da passeggio, il croccante e gli snack biologici, le barrette energetiche e gli alimenti arricchiti. La nostra storia è un continuo equilibrio tra tradizione e innovazione, siamo sempre alla ricerca di nuove ricette da presentare sul mercato”.
Innovazione di prodotto e di produzione, con importanti cambiamenti che oggi coinvolgono anche il laboratorio di Vescovato. “Stiamo realizzando una nuova zona di produzione, innovativa e tecnologicamente avanzata. Qui produrremo le barrette biologiche e quelle energetiche per gli sportivi, un prodotto relativamente recente ma che la nostra azienda produce già dagli anni ’80 grazie all’ennesima intuizione di mio padre Vincenzo”, aggiunge Rivoltini, un imprenditore a capo di un’azienda “che non vuole assolutamente abbandonare il proprio status di impresa artigiana. Non per ragioni fiscali, ovviamente, ma perché artigiana è la tecnica di lavorazione che utilizziamo, artigiane sono le ricette che ci tramandiamo in famiglia e artigiana è la filosofia della nostra azienda. Da Sempre, basti pensare che già nel dopoguerra applicavamo turni di lavoro che permettessero alle donne di conciliare il lavoro e la famiglia”, aggiunge mentre passeggia tra impastatrici, caldaie e recipienti ripieni di mandorle e miele. Una vera e propria esplosione di profumi e dolci aromi che si respirano nell’aria e che trasformano la Rivoltini in un vero e proprio paradiso per i più golosi. “La ricetta del torrone è rimasta invariata dal 1400 ed è molto semplice: miele, mandorle, un po’ di zucchero, albume d’uovo e aromi. Negli anni, abbiamo sperimentato ricette che ci hanno permesso di far conoscere e apprezzare i nostri prodotti in tutto il mondo. Anche negli Emirati Arabi Uniti, dove abbiamo scoperto una grande passione per il nostro torrone morbido, una scoperta di mio fratello, che produciamo in più di trenta gusti. All’edizione di quest’anno della Festa del Torrone, ad esempio, ne abbiamo realizzato uno al gusto di mojito”, ci spiega con un sorriso che tradisce la soddisfazione di chi studia, esplora e scopre ogni giorno nuove bontà al gusto di mandorle e miele.

 

Rivoltini Alimentare dolciaria
Vescovato (CR)
www.rivoltini.com
Confartigianato Cremona
www.confartigianato.cremona.it

X

Confartigianato Imprese utilizza i Cookie per poterti offrire la migliore esperienza possibile su questo sito web. L’utente del sito acconsente al posizionamento di cookies funzionali e analitici. I Cookie utilizzano diversi metodi per postare dati su o per leggere dati dai dispositivi dei visitatori, ad esempio dal tuo computer fisso, computer portatile, tablet o smartphone. Cliccando sul bottone “ho capito” qui accanto acconsenti al posizionamento di Cookie per fini funzionali e analitici. Senza il tuo consenso nessun Cookie verrà attivato, ma la tua navigazione su questo sito sarà limitata. Cliccando sul bottone “più info” potrai leggere l’Informativa estesa sui Cookie di Confartigianato Imprese. più info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi