<<< Torna alla galleria dei ritratti

Gianluigi Scotti

Sillaro, l’azienda nata due volte leader nel mercato degli imballaggi

Testo di Lorenza Manessi

 

scotti-dettaglio-bIncoscienza e azzardo, ma anche tanta costanza e caparbietà. Con queste caratteristiche Gianluigi Scotti si è gettato nell’avventura di imprenditore ed è riuscito a portare la Sillaro, storica azienda del territorio lodigiano, alla posizione di leadership nazionale ed europea in un settore di nicchia come quello degli imballaggi. La sua sfida inizia nel 2008, proprio quando comincia la grande crisi economica mondiale. Aspirante commercialista, accetta di occuparsi come manager di un’azienda dal passato glorioso ma ormai a rischio di chiusura. Si tratta appunto della ‘Sillaro spa’, nata alla fine degli anni 60 per iniziativa di un gruppo di giovani entusiasti che decisero di sfruttare l’insediamento nel Lodigiano della multinazionale Lever, specializzata nei prodotti per la cura della casa e della persona. E così dalla ‘Sillaro’ per decenni  escono i  famosi ‘fustini’ per contenere i detersivi.

Va tutto bene fino alla fine degli anni Novanta quando l’azienda comincia ad accusare i colpi dei tempi che cambiano e del mancato ricambio generazionale. Bisogna decidere se chiuderla o liquidarla.

Ed è allora che entra in scena Gianluigi Scotti, coinvolto nelle sorti della ‘Sillaro’ dal padre che ne cura l’amministrazione fiscale. E’ il momento della grande sfida. Gianluigi la accetta e decide di rilanciare la ‘Sillaro’, di non far morire un patrimonio imprenditoriale e occupazionale così importante. Nel 2009 Gianluigi rileva l’azienda insieme con un altro imprenditore.

Nel 2012, un’altra decisione, quella che Scotti definisce ‘separazione consensuale’ dal socio per concentrarsi nella produzione di tubi in cartone per uso industriale e di fusti in fibra per contenimento industriale nei settori siderurgico, chimico, farmaceutico ed alimentare.

Scotti trasferisce macchinari, magazzino e personale nell’attuale sede a San Colombano al Lambro e inizia la nuova avventura che in 3 anni lo porta a raddoppiare il fatturato.

“L’innovazione – spiega – è la nostra forza. I macchinari devono stare al passo con i tempi e con le nuove esigenze dei nostri clienti. E allora, una volta l’anno inserisco in azienda un nuovo macchinario”. Il risultato si vede, eccome. Oggi la Sillaro è una delle 4 aziende italiane leader del mercato. “Ma – tiene a precisare Gianluigi – noi siamo piccoli. Una vera azienda artigiana, con 14 dipendenti. E orgogliosi di esserlo. Mentre le nostre aziende concorrenti hanno ben altre dimensioni. Eppure gli teniamo testa: abbiamo tra i nostri clienti colossi come Marcegaglia e Arvedi e riusciamo a conquistarne altri ai nostri diretti competitor”.

L’orgoglio e la passione sono in ogni parola che Gianluigi Scotti dedica alla sua azienda. L’orgoglio per aver dato una seconda vita ad un’impresa che dal 1969 ha fatto la storia del territorio lodigiano. La passione per un lavoro che, dice “costa tanta fatica e sacrifici, ma ti ripaga con la soddisfazione che leggi negli occhi dei tuoi dipendenti e dei tuoi clienti”.

 

Sillaro srl
San Colombano al Lambro (MI)
www.sillaro.com
Confartigianato Lodi
www.confartigianato.lodi.it

 

 

X

Confartigianato Imprese utilizza i Cookie per poterti offrire la migliore esperienza possibile su questo sito web. L’utente del sito acconsente al posizionamento di cookies funzionali e analitici. I Cookie utilizzano diversi metodi per postare dati su o per leggere dati dai dispositivi dei visitatori, ad esempio dal tuo computer fisso, computer portatile, tablet o smartphone. Cliccando sul bottone “ho capito” qui accanto acconsenti al posizionamento di Cookie per fini funzionali e analitici. Senza il tuo consenso nessun Cookie verrà attivato, ma la tua navigazione su questo sito sarà limitata. Cliccando sul bottone “più info” potrai leggere l’Informativa estesa sui Cookie di Confartigianato Imprese. più info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi